Siamo un gruppo di 4 amiche accumunate dall'infinito amore per i nostri animali che quotidianamente salviamo dalla strada a Napoli. Raccogliamo cani e gatti in difficoltà e dopo averli resi "adottabili" cerchiamo loro una famiglia che gli regali una vita degna di tale nome...

DONAZIONI

IBAN: IT52 K032 9601 6010 0006 4269 552

Intestato a "Le amiche di Lù - Onlus "

POSTEPAY: n°4023600651459499

TSTSRN71T47F839E

Intestata a Sabrina Testa

giovedì 22 settembre 2016

AGGIORNAMENTO: AIUTIAMO POTTY

AGGIORNAMENTO DEL 22.09.2016

Potty ha 2 vertebre centrali spostate (con molta probabilità una botta un calcio una mazzata sulla schiena) deve fare la risonanza o una mielotac ma le sue analisi e il suo stato fisico non hanno convinto il neurologo e ieri non ha voluto sedare x fare questi esami.
Dobbiamo vederci quindi tra una 20 di giorni sperando che il cane si riprenda ancora un pochino di più fisicamente. Se la risonanza conferma quello che ha visto dalle radiografie fatte ieri il cane potrà operarsi e quindi migliorare molto i suoi movimenti. Purtroppo così non può restare perché peggiorerà nel tempo. Speriamo quindi tutti che Potty possa affrontare a breve l'operazione





Potty è un piccolo Bulldog francese di 2 anni. Finito chissà come nelle grinfie di una coppia di alcolisti che sfogavano su di lui crudeltà e violenza. Botte, calci, pugni in testa: ogni giorno il povero cane era costretto a subire. Sempre. Zitto. Immobile. All'angolo di una strada di Napoli dove i due mendicavano. Sotto gli occhi di tutti. Finché qualcuno ha il coraggio di denunciare. Arrivano le guardie zoofile e i Carabinieri. E strappano Potty da quell'inferno. Ora il piccolo è stato affidato a noi. Ma tutte quelle botte prese gli hanno creato problemi neurologici. Ha bisogno di esami specialistici, le cure sono costose. E i cani e i gatti dei quali ci occupiamo sono tanti. Troppi. Ecco perché vi chiediamo di non girarvi dall'altra parte. E di tendere una mano a Potty. Anche pochi euro... Andranno bene. E finiranno nel salvadanaio che ha su scritto il suo nome. Per aiutarlo a sperare. Perché possa un giorno anche lui conoscere il vero amore e il calore di una famiglia. 

 GRAZIE 

IBAN IT52K0329601601000064 269552 INTESTATO AMICHE DI LU' ONLUS BIC: FIBKITMM FILIALE - B. FIDEURAM - MILANO 

POST PAY: SABRINA TESTA 4023600651459499 - TSTSRN71T47F839E

giovedì 15 settembre 2016

Rex un gattone bianco con un occhio verde ed uno azzurro



Lui è Rex un gattone bianco con un occhio verde ed uno azzurro maschio castrato bello come il sole. Apparteneva ad una signora che appena ha scoperto di aspettare un figlio lo ha messo in gattile. Rex in gabbia non ci voleva proprio stare pertanto adesso è in stallo a Firenze da una nostra amica...la quale però ha anche 2 cagnolini e Rex da buon gatto i cani proprio non li tollera. La sua permanenza li deve finire quanto prima la presenza dei cani lo innervosiscono e assolutamente non vorremmo che Rex cambi il suo carattere. 

Masaniello rottweiler di un anno cerca casa






Masaniello è un rottweiller di circa un anno appartiene o meglio apparteneva ad un signore proprietario di un deposito di ferro. Era stato preso per fare la guardia ma il carattere docile e giocherellone di Masaniello non incuteva paura a nessuno, pertanto l'adorabile signore come avrebbe fatto con un antifurto guasto. .. ha ben pensato di sbarazzarsi di Masaniello chiudendo lo in canile. Masaniello non merita di marcire in un box ha un carattere stupendo buono con tutto e tutti e siamo certe che con quest appello riusciremo a trovare una famiglia adatta a lui. 

Seven setter inglese di un anno cerca casa








Seven è un setter giovane neanche un anno che è stato abbandonato nei più vili dei modi: legato ad un palo su un autostrada. Oggi Seven è in stallo casalingo è castrato vaccinato e chippato buonissimo con tutti e tutti. Essendo un setter è adatto a tutti anche a famiglie con bambini. Lo stallo casalingo è temporaneo vi preghiamo quindi di condividere il piu' possibile affinché per Seven non si aprano le porte del canile

Yoy 4 mesi la famiglia non lo vuole piu'





Joy ha 4 mesi da grande sarà una taglia medio piccola. La famiglia che lo ha preso non lo vuole più... troppo impegno, troppe responsabilità. Abbiamo parlato con gli amorevoli a proprietari pregandoli di avere pazienza e di dare a noi il tempo per cercare a Joy una nuova sistemazione. Ma con tutta sincerità non ci fidiamo. Queste persone hanno fretta di sbarazzarsene ed abbiano paura che Joy faccia una brutta fine. Noi non abbiamo un buco siamo ancora piene delle creature raccolte in estate.... ci sentiamo impotenti e con le spalle al muro. Confidiamo quindi in voi che se non potete adottarlo almeno potete aiutarci a diffondere questo appello. Siamo certe che da qualche parte c è la famiglia giusta che aspetta solo di incontrare Joy.

Bea 5 mesi urgente bisogna di una famiglia





Bea è una scricciolina di soli 5 mesi che una famiglia di merda pur di sbarazzarsene l'ha data ad un senza tetto che oltre, poverino, a vivere per strada è ubriaco 24 ore su 24. Bea è terrorizzata vive in un angolo di strada e non fa un passo... ha bisogno di una casa di una famiglia non solo per ridarle la serenità perduta ma soprattutto perché il senza tetto a breve lascerà Napoli e la piccola la regalerà al primo che ne farà richiesta. Vi preghiamo di aiutarci a diffondere questo appello affinché Bea e trovi famiglia.

lunedì 12 settembre 2016

AIUTIAMO POTTY........



Potty è un piccolo Bulldog francese di 2 anni. Finito chissà come nelle grinfie di una coppia di alcolisti che sfogavano su di lui crudeltà e violenza. Botte, calci, pugni in testa: ogni giorno il povero cane era costretto a subire. Sempre. Zitto. Immobile. All'angolo di una strada di Napoli dove i due mendicavano. Sotto gli occhi di tutti. Finché qualcuno ha il coraggio di denunciare. Arrivano le guardie zoofile e i Carabinieri. E strappano Potty da quell'inferno. Ora il piccolo è stato affidato a noi. Ma tutte quelle botte prese gli hanno creato problemi neurologici. Ha bisogno di esami specialistici, le cure sono costose. E i cani e i gatti dei quali ci occupiamo sono tanti. Troppi. Ecco perché vi chiediamo di non girarvi dall'altra parte. E di tendere una mano a Potty. Anche pochi euro... Andranno bene. E finiranno nel salvadanaio che ha su scritto il suo nome. Per aiutarlo a sperare. Perché possa un giorno anche lui conoscere il vero amore e il calore di una famiglia. 

 GRAZIE 

IBAN IT52K0329601601000064 269552 INTESTATO AMICHE DI LU' ONLUS BIC: FIBKITMM FILIALE - B. FIDEURAM - MILANO 

POST PAY: SABRINA TESTA 4023600651459499 - TSTSRN71T47F839E

Bubu 2 anni maltrattato perchè nn era idoneo a chiedere l'elemosina ,

video






Bubu ha 2 anni ed è stato "tolto" ad un individuo che per chiedere l' elemosina si è "procurato un cane" per impietosire ancor di più le persone (parole sue). Questo individuo con modi a dir poco deplorevoli (vedete video) cercava di far star fermo il cane... Bubu non aveva voglia di stare immobile per ore ed è per questo che veniva maltrattato tutti i santi giorni finché un gruppo di ragazze ha trovato il modo per sottrarlo a questa bestia. Oggi Bubu è con noi nonostante i maltrattamenti subiti è un cagnolino dolce con un carattere buono ed equilibrato. Adatto a tutti soprattutto a famiglie con bambini, è una taglia piccola non supera i 10 kg... che dire di più? Fatevi avanti Bubu aspetta solo voi!

giovedì 8 settembre 2016

Tosan 3 anni labrador puro comprato con troppa leggerezza




Tosan ha tre anni ed è un labrador puro che come spesso accade è stato comprato con troppa leggerezza. L'esuberanza la gioia di vivere tipica di questa razza era ignara agli amorevoli proprietari che hanno ben pensato di placare l'esuberanza di Tosan relegandolo fuori ad un balconcino dove vive 24 ore su 24. Finalmente dopo una persuasione durata mesi queste persone si sono decise a farlo adottare per permettere al piccolo di vivere una vita degna di essere chiamata tale. Purtroppo poiché noi siamo piene come un uovo Tosan dovrà continuare a vivere nella sua prigione fino a quando un altra famiglia non si farà avanti per adottarlo

mercoledì 7 settembre 2016

Pippo è un jagd terrier giovane neanche un anno bello e buono













Pippo è un jagd terrier giovane neanche un anno bello e buono. È apparso nelle vicinanze di un paesino nella Abruzzese dopo pochi giorni la tragedia che ha devastato parte del centro Italia era affamato sporco e soprattutto spaventato. Non sappiamo se sia un cane scampato al terremoto.... sappiamo solo che nessuno lo cerca e che adesso è in stallo da una volontaria. Pippo è molto buono , remissivo e testone come tutti i terrier . Non abbaia mai, ama le persone, bambini e anche i gatti. Un cane perfetto. Pippo così chiamato dalla famiglia che lo ha trovato merita anche lui di rinascere che la paura dai suoi occhioni nocciola sparisca grazie all'amore di una nuova famiglia. 

Zago 5 mesi taglia media buono come il pane





Zago 5 mesi taglia media buono come il pane amorevole come solo i cuccioli sanno esserlo. È l'ultimo (solo purtroppo di tempo) abbandono di questa estate... stavolta ancora più meschino di tanti altri. Portato in vacanza con loro e lasciato legato con il guinzaglio ad un palo dove questa famiglia ha alloggiato ... il giorno della loro partenza. Non abbiamo più la forza di commentare questa gente e questi comportamenti cerchiamo solo x Zago un degno riscatto alla sua fin ora triste vita. Ci aiutate affinché anche Zago abbia la sua famiglia che stavolta lo ami per sempre....

martedì 30 agosto 2016

Blak tre anni è stato trovato legato ad un palo,taglia media contenuta







Blak tre anni è stato trovato legato ad un palo fuori ad un supermercato. Credendo che fosse di qualcuno entrato a far la spesa il piccolo è rimasto li fino a sera alla chiusura del supermercato quando i dipendenti si sono finalmente resi conto che il cane era stato lasciato li. Ci hanno chiamato ed inutile dirvelo anche Blak è con noi. È un cane buonissimo adatto a tutti ed è una Tg media molto contenuta.

Lettera aperta dalle Amiche di Lù

Noi Amiche di Lù siamo un gruppo di 9 giovani donne napoletane che si sono conosciute ed unite grazie all'amore per gli animali che ciascuna di noi da sola cercava di aiutare e di togliere dalla strada.
Oggi, tutte insieme e dividendoci i compiti, raccogliamo i cani e gatti in difficoltà e dopo averli resi "adottabili" cerchiamo loro una famiglia che gli regali una vita degna di tale nome...
Chi conosce la nostra città sa perfettamente cosa significhi vivere in un posto che ogni giorno diventa la TOMBA per centinaia di animali indifesi, ignorati dalle persone quando va bene e torturati e uccisi quando va male. Le cure necessarie per queste povere creature sono costosissime e se a loro aggiungiamo le decine di cani e gatti che abbiamo nelle pensioni è facile comprendere quanto la situazione sia difficile. In questa città ci sono più animali abbandonati che persone e d'altronde se fossimo indifferenti non avremmo scelto di fare le volontarie, ma ogni giorno che passa la situazione peggiora: i nostri telefono squillano continuamente non per richieste di adozioni, ma grazie alle DECINE di ignoranti, impazienti di sbarazzarsi dei loro cani e dei loro gatti padronali…….. e noi IMPOTENTI E PIENE DI RABBIA siamo costrette a sottostare a questi vili ricatti per evitare che siano gli animali gli unici a rimetterci: qui l'abbandono è la soluzione del problema, tanto il microchip a Napoli è un'illustre sconosciuto.
Per questo ci facciamo carico di questi animali: li prendiamo e li mettiamo in pensione in attesa di adozione, perchè in questo inferno non esistono persone che siano disposte ad ospitare animali per brevi periodi e quei pochi che raramente si offrono ci chiedono cifre che vanno si trovano dai 5-10 euro fino ai 20 al giorno. Abbiamo in media 30 cani ed altrettanti gatti in pensione: i debiti con le pensioni e le cliniche veterinarie aumentano ogni mese: la mancanza di sistemazioni gratuite casalinghe ci ha costrette ad utilizzare le cliniche come appoggio perchè non abbiamo alternative se non la strada. Persino i canili (eviterò di fare nomi) di grandi associazioni danno i nostri numeri di telefono, non per le adozioni (molte blasonate associazioni fanno quasi solo adozioni a distanza, incamerano soldi a vita e condannano i cani all’ergastolo) ma per farci mollare ancora altri cani: riuscite ad immaginare un canile con 600 cani e sovvenzioni milionarie che da i numeri di telefono di volontarie come noi armate solo di tanta volontà...........????!!!!!!!!
Tutte noi lavoriamo come impiegate e visti gli stipendi, nonostante l’aiuto di sostenitori ed amici, purtroppo non riusciamo più a fare fronte alle spese.
Se la situazione non cambierà o quanto meno non migliorerà, da domani alla vista dell’ennesimo animale in difficoltà dovremo voltarci dall'altra parte.
I nostri cani sono arrivati feriti, investiti, torturati, denutriti e ricoperti di zecche, li abbiamo curati nell'aspetto ma non possiamo farlo nell'animo finchè resteranno in canile: con il tempo le sbarre inevitabilmente toglieranno loro anche la voglia di avvicinarsi alla rete per avere una carezza. Alcuni di loro già oggi non escono nemmeno più dalla cuccia e trascorrono la giornata con lo sguardo fisso nel vuoto, senza nessuna speranza. E noi oggi non siamo più nemmeno in grado di aiutarli, nè quelli che già ci sono nè altri dinanzi ai quali dobbiamo chiudere gli occhi e volgere lo sguardo altrove facendo finta di non averli MAI visti….
Noi cerchiamo disperatamente e con tutte le nostre forze di intervenire tutta le volte che è fisicamente possibile : ma la nostra guerra quotidiana in questa terra malata ci ha ridotte allo STREMO ECONOMICAMENTE E MORALMENTE: senza armi e DA SOLE non abbiamo nessuna speranza di vincerla.
E non lo diciamo per noi ma per i nostri animali per i quali siamo forse l'unica speranza di vita che abbiano mai avuto.