giovedì 20 luglio 2017

Aggiornamento LUCILLA: langue ancora in pensione



Aggiornamento Lucilla: langue ancora in pensione... nonostante numerose condivisioni per lei nulla ne un euro per toglierla dal canile e metterla in uno stallo casalingo ne tanto meno una richiesta di adozione. Per chi non la conosce o non la ricorda questa la sua storia: Immobile con un cartello al collo: lo sguardo nel vuoto e un piattino ai suoi piedi: abbiamo fame. Questo aveva scritto il ROM che le sedeva accanto tra bottiglie vuote di birra e alcool. Sotto il sole e la pioggia lei era sempre li condannata al buio eterno degli occhi e del cuore. Finché una carezza sulla testa ha svelato la terribile realtà: Lucilla era cieca e il suo carceriere la sfruttava x impietosire e Guadagnare soldi x comprarsi da bere. La carezza di una signora che non ha tirato Diritto ha liberato la povera cagnolina dalla sua prigione silenziosa. I vigili sono intervenuti e ora Lucilla è con noi una altra anima da curare: l ennesima per le nostre tasche vuote... per lei che ha bisogno di farmaci e terapie x rimettersi dopo la vita di stenti e maltrattamenti vi chiediamo ancora una zampa. Piccola non importa ma preziosa x fare anche questo ennesimo miracolo: Lucilla merita una vita felice è un cane dolcissimo. E noi insieme a voi ce la metteremo tutta x realizzare il sogno: una famiglia che possa amarla come merita. Grazie grazie grazie di cuore x quel che potrete fare. 

IBAN: IT52 K032 9601 6010 0006 4269 552 Intestato a "Le amiche di Lù - Onlus " 
 POSTEPAY: n° 4023600651459499 TSTSRN71T47F839E Intestata a Sabrina Testa

giovedì 13 luglio 2017

Jeky 5 anni...non basta essere buono ed ubbidiente..nulla basta contro l'ignoranza




Jeky 5 anni buono dolce e ubbidiente deve andare via in fretta dalla casa dove è nato e cresciuto. Lo ha deciso la pediatra della famiglia di Jeky  che ha stabilito senza fare nessun tipo di analisi che le macchiette rosse presenti sul corpicino del figlio di questi signori sono dovuto ad una reazione al pelo del cane. Quindi come soluzione ha messo per iscritto che il cane deve essere allontanato al più presto da quella casa. Jeky quindi che fini a 9 mesi fa era il figlio unico e viziato della famiglia ora non serve più anzi addirittura fa ammalare il bimbo. I signori con i quali abbiamo litigato stamane non vogliono cambiare pediatra e in via caritatevole aspettano un pochino prima loro testuali parole "di abbandonare il cane". Noi non abbiamo più un buco libero siamo al collasso ma non possiamo permettere che alla ignoranza di questa gentaglia a pagarne le conseguenze sia questa creatura. Aiutateci nel più breve tempo possibile a trovare una sistemazione al povero Jeky

mercoledì 5 luglio 2017

Storia triste.....INSIEME possiamo anche l'impossibile






Provate a immaginare: si è dedicato anima e corpo ai suoi vecchi genitori, ma poi alla loro morte il padrone di casa ha messo per strada lui e la sua cagnetta di 16 anni ammalata di cuore. Non è un brutto sogno ma la triste realtà davanti alla quale ci siamo trovate quando ci hanno segnalato la storia straziante di Damiano e Luna. Noi come ormai sa chi ci conosce non ci siamo girati dalla altra parte. Abbiamo fatto i salti mortali x togliere dall'asfalto rovente di questi giorni i due disperati. Abbiamo trovato una casetta x non separarli, si... perché Luna senza il suo Damiano non avrebbe vissuto un solo giorno dietro le sbarre di un canile. Ma adesso i conti come al solito non tornano ed eccoci qui a chiedere ancora una vostra zampa. Un piccolo aiuto che possa fare anche questo miracolo per pagare l'affitto a queste due anime straziate. Anche una offerta di lavoro qualunque, per Damiano sarà un regalo! Vi preghiamo ancora: non ci abbandonate!!! Perché INSIEME si può......anche l'impossibile!

Oreste 10 mesi, solito copione si aspetta un figlio e il gatto via





Solita storia solito copione. Micione bellissimo e soprattutto buonissimo portato alla ASL veterinaria Napoli 1 da un ragazzo che in modo trafelato raccontava di non poterlo più tenere in quanto la mattina avevano avuto la notizia che la sua ragazza era incinta. Quindi l' amorevole suocera aveva sbattuto il gatto in strada!!!!!! Eravamo li per altre cose. .. dei semplici passaggi di proprietà ma ovviamente siamo andate via in compagnia di Oreste. Questo è il nome che abbiamo voluto dargli. Ha 10 mesi, in salute sta benissimo e a breve sarà castrato per poi raggiungere ovunque la famiglia che ne farà richiesta

venerdì 30 giugno 2017

EVENTO: TOVAGLIA A 4 ZAMPE 4 LUGLIO ORE 19.30


“Tovaglia a 4 zampe: porta anche Fido alla cena-green, un morso di salute e aiuti un trovatello"

Il 4 luglio alle ore 19.30 ti aspettiamo in Piazza Museo n° 15 ang. Via Pessina n° 55 da Vitto Pitagorico il locale trendy di cucina alternativa. Una tana immancabile se amate golosità e sfizioserie tutte rigorosamente no cruelty . Si insomma questo è il regno del "se ha gli occhi non lo mangiamo".

Costo del biglietto € 20,00 , parte del ricavato sarà devoluto agli ospiti a 4 zampe delle associazioni Amiche di lu’ onlus e Progetto Progatto onlus 

Una serata che farà bene al cuore e anche ai vostri stomaci. Vi aspettiamo!

È di rigore (o quasi) un pelosetto al vostro fianco!

Gradita la prenotazione

giovedì 29 giugno 2017

Leo cocker di appena 10 mesi abbandonato nel giardino di uno studio veterinario





Leo cocker di appena 10 mesi abbandonato nel giardino di uno studio veterinario. Al.momento del ritrovamento non aveva chip pertanto impossibile risalire agli amorevoli proprietari autori si questo vile gesto. Adesso è con noi il cane è giovane, buono, socievole e anche molto molto bello. Aiutateci a diffondere questo appello affinché Leo trovi una famiglia nel piu breve tempo possibile, lo stallo casalingo dove adesso si trova il piccolo durerà ancora per poco e davvero non vorremmo mettere Leo in rifugio.

Evento: Tovaglia a 4 zampe 4 luglio ore 19.30 da Vitto Pitagorico - Napoli



“Tovaglia a 4 zampe: porta anche Fido alla cena-green, un morso di salute e aiuti un trovatello"

Il 4 luglio alle ore 19.30 ti aspettiamo in Piazza Museo n° 15 ang. Via Pessina n° 55 da Vitto Pitagorico il locale trendy di cucina alternativa. 

Una tana immancabile se amate golosità e sfizioserie tutte rigorosamente no cruelty .

 Si insomma questo è il regno del "se ha gli occhi non lo mangiamo".

Costo del biglietto € 20,00 , parte del ricavato sarà devoluto agli ospiti a 4 zampe delle associazioni Amiche di lu’ onlus e Progetto Progatto onlus 

Una serata che farà bene al cuore e anche ai vostri stomaci. Vi aspettiamo!

È di rigore (o quasi) un pelosetto al vostro fianco!

Gradita la prenotazione

giovedì 22 giugno 2017

Zara è un mix cane da caccia di soli 2 anni ...doveva essere stallo temporaneo





Zara è un mix cane da caccia di soli 2 anni E' stata portata in canile per uno stallo temporaneo di una settimana per le vacanze estive dei padroni. Allo scoccare del 7° giorno nessuno si è presentato, nessuno ha risposto al telefono, nessuno si è più interessato a Lei. Da un anno vive nella gabbia di un canile senza poter uscire nè giocare come era abituata a fare. Le storie di abbandono sono varie e variopinte, si inventano qualsiasi stratagemma pur di disfarsi del proprio cane. Diamole un'altra possibilità di essere felice 
 CERCASI CASA DISPERATAMENTE

Siria 2 anni cane corso abbandonata a tradimento dai padroni








Siria è una cagnona di cane corso di appena 2 anni abbandonata a tradimento dai padroni nella gabbia di una pensione. La sua famiglia l'ha portata in una pensione "fittando" per lei una gabbia per 15 giorni, tempo del loro viaggio natalizio. Da dicembre i padroni non si sono più fatti vivi e da allora la sua vita è all'interno di 4 mura fredde di un canile. Non corre, non gioca con nessuno, interagisce solo con chi le porta da mangiare, oppure con chi fa visita agli altri ospiti sfortunati sempre attraverso il reticolato della gabbia. Diamole un'altra possibilità di essere felice.

martedì 20 giugno 2017

Emma...detta "pettorina arancio" abbandonata fuori al cancello del canile











Questa scricciola di circa 10 kg l'abbiamo scorta al canile . Non aveva un nome x identificarla la chiamavano "Pettorina arancio" , si perché è stata abbandonata legata fuori al cancello del canile con una bella e nuova pettorina color arancio. È stata li tutta una notte i guardiani l 'hanno trovata la mattina successiva lei se ne stava rannicchiata in un cantuccio rassegnata e in attesa degli eventi. Emma questo il nome che le abbiamo dato è una cagnetta buona ed equilibrata adatta a tutti. Per favore aiutateci affinché anche Emma trovi un'adozione

Freccia 3 anni taglia piccola...abbandonata in canile con una scusa









 Freccia 3 anni taglia piccola non supera i 10 kg abbandonata in canile con una scusa che davvero fin ora non avevamo ancora sentito: "la piccola vive in giardino non ha accesso alla casa e siccome da sola non vuole proprio stare trova il modo per scappare... è scappata già tantissime volte e l'abbiamo sempre recuperata, però adesso basta abbiamo paura che finisca sotto un auto. Capiteci lo facciamo per lei". Noi davvero non abbiamo più parole perché ancora esiste gente che prende gli animali per relegarli fuori al giardino! Perché le persone non capiscono che i cani vogliono il contatto con i loro proprietari e non solo ettari e ettari si giardino a disposizione! Oggi Freccia è ancora in pensione soffre molto la reclusione è una cagnetta molto buona e intelligente adatta a tutti. 





Zoe simil setterina 10 mesi.... non la vogliono più






Zoe simil setterina 10 mesi.... non la vogliono più? Motivo troppo esuberante. Abbiamo chiesto la "cortesia agli amorevoli proprietari di tenerla fino ad adozione ma sinceramente non ci fidiamo. Ecco perché l adozione si Zoe si rende urgentissima prima che il proprietario la regali al primo che capita.

Lettera aperta dalle Amiche di Lù

Noi Amiche di Lù siamo un gruppo di 9 giovani donne napoletane che si sono conosciute ed unite grazie all'amore per gli animali che ciascuna di noi da sola cercava di aiutare e di togliere dalla strada.
Oggi, tutte insieme e dividendoci i compiti, raccogliamo i cani e gatti in difficoltà e dopo averli resi "adottabili" cerchiamo loro una famiglia che gli regali una vita degna di tale nome...
Chi conosce la nostra città sa perfettamente cosa significhi vivere in un posto che ogni giorno diventa la TOMBA per centinaia di animali indifesi, ignorati dalle persone quando va bene e torturati e uccisi quando va male. Le cure necessarie per queste povere creature sono costosissime e se a loro aggiungiamo le decine di cani e gatti che abbiamo nelle pensioni è facile comprendere quanto la situazione sia difficile. In questa città ci sono più animali abbandonati che persone e d'altronde se fossimo indifferenti non avremmo scelto di fare le volontarie, ma ogni giorno che passa la situazione peggiora: i nostri telefono squillano continuamente non per richieste di adozioni, ma grazie alle DECINE di ignoranti, impazienti di sbarazzarsi dei loro cani e dei loro gatti padronali…….. e noi IMPOTENTI E PIENE DI RABBIA siamo costrette a sottostare a questi vili ricatti per evitare che siano gli animali gli unici a rimetterci: qui l'abbandono è la soluzione del problema, tanto il microchip a Napoli è un'illustre sconosciuto.
Per questo ci facciamo carico di questi animali: li prendiamo e li mettiamo in pensione in attesa di adozione, perchè in questo inferno non esistono persone che siano disposte ad ospitare animali per brevi periodi e quei pochi che raramente si offrono ci chiedono cifre che vanno si trovano dai 5-10 euro fino ai 20 al giorno. Abbiamo in media 30 cani ed altrettanti gatti in pensione: i debiti con le pensioni e le cliniche veterinarie aumentano ogni mese: la mancanza di sistemazioni gratuite casalinghe ci ha costrette ad utilizzare le cliniche come appoggio perchè non abbiamo alternative se non la strada. Persino i canili (eviterò di fare nomi) di grandi associazioni danno i nostri numeri di telefono, non per le adozioni (molte blasonate associazioni fanno quasi solo adozioni a distanza, incamerano soldi a vita e condannano i cani all’ergastolo) ma per farci mollare ancora altri cani: riuscite ad immaginare un canile con 600 cani e sovvenzioni milionarie che da i numeri di telefono di volontarie come noi armate solo di tanta volontà...........????!!!!!!!!
Tutte noi lavoriamo come impiegate e visti gli stipendi, nonostante l’aiuto di sostenitori ed amici, purtroppo non riusciamo più a fare fronte alle spese.
Se la situazione non cambierà o quanto meno non migliorerà, da domani alla vista dell’ennesimo animale in difficoltà dovremo voltarci dall'altra parte.
I nostri cani sono arrivati feriti, investiti, torturati, denutriti e ricoperti di zecche, li abbiamo curati nell'aspetto ma non possiamo farlo nell'animo finchè resteranno in canile: con il tempo le sbarre inevitabilmente toglieranno loro anche la voglia di avvicinarsi alla rete per avere una carezza. Alcuni di loro già oggi non escono nemmeno più dalla cuccia e trascorrono la giornata con lo sguardo fisso nel vuoto, senza nessuna speranza. E noi oggi non siamo più nemmeno in grado di aiutarli, nè quelli che già ci sono nè altri dinanzi ai quali dobbiamo chiudere gli occhi e volgere lo sguardo altrove facendo finta di non averli MAI visti….
Noi cerchiamo disperatamente e con tutte le nostre forze di intervenire tutta le volte che è fisicamente possibile : ma la nostra guerra quotidiana in questa terra malata ci ha ridotte allo STREMO ECONOMICAMENTE E MORALMENTE: senza armi e DA SOLE non abbiamo nessuna speranza di vincerla.
E non lo diciamo per noi ma per i nostri animali per i quali siamo forse l'unica speranza di vita che abbiano mai avuto.